COSA C’E’ DI COSI’ DIFFICILE DA CAPIRE???? LA REGOLA E’ SEMPLICE EPPURE IL MACABRO RITO CONTINUA…

 

 

viewtrack.php?id=377982

Questa è la ballata della città di notte,viewtrack.php?id=377971                                     
del tempo che non passa, del buio che t’inghiotte,
di ladri, di assassini e di altri tipi strani,
di angoscia e di paura che non venga più domani…

Questa è una ballata di illusione e di realtà,
di incubi e di veglia, di menzogna e verità,
del lungo, lungo viaggio per giungere al mattino
attraverso gli arabeschi disegnati dal destino…

Questa è la ballata della notte che c’è ancora,
che non vuola dare il passo alla luce dell’aurora,
e ancora si divertono l’oscurità e la sorte,
a giocare una partita con la vita e con la morte…

Questa è la ballata della notte che è finita,
del sole che ritorna sulla morte e sulla vita,
e i ladri, gli assassini e gli altri tipi strani
sembrano svaniti nella luce del domani.viewtrack.php?id=377975

Ma torneranno presto, solo fra poche ore,
insieme ad altro buio, altro odio e altro amore.
Si torneranno presto, in un altro girotondo,
poveri mostri, anch’essi figli di questo mondo.

E ci saranno altri arabeschi disegnati dal destino
nel lungo, lungo viaggio per giungere al mattino,
di nuovo giocheranno l’illusione e la realtà,
e questa è la ballata della notte che verrà.

(da “DYLAN DOG”)

COSA C’E’ DI COSI’ DIFFICILE DA CAPIRE???? LA REGOLA E’ SEMPLICE EPPURE IL MACABRO RITO CONTINUA…ultima modifica: 2008-11-13T11:18:00+01:00da tatoia
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “COSA C’E’ DI COSI’ DIFFICILE DA CAPIRE???? LA REGOLA E’ SEMPLICE EPPURE IL MACABRO RITO CONTINUA…

Lascia un commento