L’ODIERNO POMO DELLA DISCORDIA :

Legge n. 133 del 6/8/2008

TESTO INTEGRALE DEL DECRETO LEGGE QUI

193afa4ad4f090024ce6f1ae3ad77dc2.jpeg 

• L’articolo 1 parla di formazione dei docenti delle aree storico-geografica e storico-sociale sul tema “Cittadinanza e Costituzione” con riferimento anche agli statuti regionali.

• L’articolo 2 prevede la reintroduzione del voto in condotta, CHE MALE C’E’? NON SARA’ LA SOLUZIONE AL BULLISMO MA E’ COMUNQUE UN DETERRENTE… 

• L’articolo 3 prevede la reintroduzione nella scuola primaria e secondaria di primo grado della valutazione periodica espressa in decimi; SEMPRE AVUTA TALE AI MIEI TEMPI DOV’E’ LO SCANDALO ???

• L’articolo 4 definisce che le classi debbano essere affidate ad un unico insegnante ed avere un orario di 24 ore settimanali. IDEM COME SOPRA ….

 • L’articolo 5 definisce che i libri di testo adottati debbano essere scelti tra quelli per cui l’editore si impegna a mantenere invariati per 5 anni, fatta salva la possibilità di avere appendici di aggiornamento da fornire a parte. ERA ORA !!!!!!, E’ UN LADROCINIO QUESTA STORIA DEI LIBRI CHE OGNI ANNO CAMBIANO LEE COPERTINE, AUMENTANO I PREZZI MA I CONTENUTI SINI I MEDESIMI !!!!!!!

• L’articolo 6 dà valore abilitante alla laurea in scienze della formazione primaria, cioè il conseguimento di questa laurea ha valore di esame di stato e abilita all’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.

• L’articolo 7 regolamenta l’accesso alle scuole di specializzazione mediche, cioè dopo avere conseguito la laurea in medicina e chirurgia e l’abilitazione all’esercizio dell’attività professionale.

• L’articolo 7 bis destina il 5% degli stanziamenti per le infrastrutture ad opere per la messa in sicurezza delle scuole. FORSE, ALLA LUCE DI TUTTI I DISASTRI SUCCESSI ALLE SCUOLE, LE STRUTTURE SARANNO UN PO PIU’ SICURE E CONTROLLATE.

SICURAMENTE I TAGLI NON SONO MAI BEN ACCETTI SOPRATTUTTO SE SEI PRECARIO CON SPESE INGENTI DA SOSTENERE PER POTER “ANDARE AVANTI” MA INVECE DI PRENDERSELA CON CHI FA I TAGLI, PERCHE’ RIVOLGENDO LO SGUARDO ALLE SPALLE NON CE LA SI PRENDE CON CHI HA CHIUSO GLI OCCHI FINO AD ORA DIFRONTE AD UNA SITUAZIONE DEL GENERE SENZA INTERVENIRE??? ELOGIARE PER LORO SAREBBE TROPPO, RITENERLO INDISPENSABILE ALLA LUCE DI QUESTI FATTI SAREBBE SAGGIO :

§ nessuna Università Italiana risulta per eccellenza tra le prime 150 al mondo

§ 327 facoltà hanno meno di 15 iscritti  MANTENERLE APERTE COSTA, CREDO…………………

§ abbiamo meno laureati che in Cile

 § 37 corsi di laurea hanno 1 solo studente  IDEM COME SOPRA………..

§ abbiamo 5500 corsi di laurea (il doppio della media europea) RIDURLI ED OTTIMIZZARLI ????

§ 170.000 materie insegnate (90.000 media europea) CONSIDERANDO IL PUNTO 1 C’E’ QUALCOSA CHE NON VA’ O SBAGLIO ?????

§320 sedi distaccate nei posti più disparati

§ negli ultimi anni concorsi per 13.000 posti universitari mentre le promozioni sono state 26.000 (il doppio) INVECE DI PROMUOVERE NON SI POTREBBE INCENTIVARE NUOVI CERVELLI INVECE DI FACILITARNE LA FUGA ????

 

IO PARLO DA MADRE : QUESTA LEGGE NON SARA’ LA PANACEA DI TUTTI I MALI DELLL’ISTRUZIONE ITALIANA MA NON VEDO TUTTI QUESTI PROBLEMI ALL’ORIZZONTE PER I NOSTRI FIGLI, ANCHE ALLA LUCE DEL TIPO DI ISTRUZIONE CHE HO AVUTO IO,………AI POSTERI LARGO A SENTENZA, MA SICURAMENTE NON CONDANNO CHI HA FATTO UNA RIFORMA NECESSARIA !!!!

L’ODIERNO POMO DELLA DISCORDIA :ultima modifica: 2008-11-09T14:00:00+01:00da tatoia
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “L’ODIERNO POMO DELLA DISCORDIA :

  1. E’ vero, per molti aspetti la nostra “scuola” andrebbe riformata, ma ciò che mi lascia un pò disorientato è la privatizzazione degli atenei… su questo forse non concordo del tutto… io avrei lasciato due canali paralleli aperti, come del resto è stato fino ad ora… per il resto, probabilmente, i tagli sono necessari, ma attenzione a non creare solo una corsia preferenziale per pochi eletti… devono davvero andare avanti solo i più meritevoli…
    Un abbraccio… e complimenti per l’attenta disamina…
    🙂

  2. Cara Roberta,
    innanzitutto ti saluto con simpatia, spero tu stia bene…

    Che dire del tuo post…
    Sono abbastanza d’accordo con la prima parte,
    ma quelli sono articoli palliativi,
    servono a distrarre…
    l’obbiettivo è quello di tagliare le spese..
    di indebolire l’istruzione pubblica,
    fare a pezzi la cultura,
    di dirottare fondi pubblici (di tutti noi che lavoriamo e paghiamo le tasse) verso scuole private dove i figli di papà i diplomi e le lauree se le comprano
    …ovviamente poi ci sono anche quelle cattoliche che entrano in gioco

    Tu mi dici che “non bisogna prendersela con chi fa i tagli!!!”
    ops! ripeto, tu dici che “on bisogna prendersela con chi fa i tagli!!!” e con chi allora ? Ma bisogna guardare in dietro !! Strano modo di ragionare.

    Cara Roberta,
    ti ricordo che la parte politica che ha proposto questa legge
    (non che dall’altra parte ci siano dei santi)
    è quella che ogni giorno
    attraverso le reti televisive del suo capo
    ci sta rimbecillendo con le sue trasmissioni.

    Anche se non sono un esperto,
    ti ricordo solo qualche nome, cara Roberta, di trasmissioni e personaggi:

    Il caro “giornalista” Emilio Fede con il TG4 (no comment!)
    Maria De Filippi con le sue trasmissioni AMICI , UOMINI E DONNE, ..ecc
    Poi c’è BUONA DOMENICA, LA TALPA, VELINE,..
    Non dimentichiamoci STUDIO APERTO (prova a vedere le notizie che da)
    Ci sono poi: le veline, le meteorine, le letteronze, ..
    E tanto, tanto,tanto altro ancora.

    Se tu ti riconosci in questa gente e in questo tipo di televisione, allora abbiamo concetti della parola “cultura” molto diversi.

    Ti sembrano modelli educativi sani questi ?
    Sei contenta per i tuoi figli ?
    Se lo sei anche io lo sono per te.

    Cara Roberta,
    l’obbiettivo dei politici è sempre stato quello di tenere i popoli nella più totale ignoranza, e Berlusconi in pochi anni, con le sue televisione ha abbassato il quoziente intellettivo degli italiani (già basso) in un modo impressionante.
    Prova a ricordare come era la televisione qualche tempo fa.
    Apri gli occhi!!!

    Cosa vuoi che faccia di buono per la scuola ? Veramente sei in buona fede, nel difendere questa gente ?! Bah!

    sinceramente
    mimmo

Lascia un commento